KENYA

LEGGERE ALL'OMBRA DEI BAOBAB

ANNO
ANNO

2018 – progetto in corso...

DOVE

Villaggio costiero di Kilifi in Kenya

DOVE
ATTIVITA' SVOLTE

Vari lavori che hanno interessato un orfanotrofio per la manutenzione, la messa in sicurezza, il miglioramento delle condizioni igieniche della struttura, con ampliando di ulteriori servizi resi disponibili con la realizzazione di in una stanza adibita a biblioteca.

ATTIVITA'
SVOLTE
KENYA - LEGGERE ALL'OMBRA DEI BAOBAB

L’Associazione ONLUS Antonio Giaffreda, a partire dal 2018, con la collaborazione di AnlaDi, Annulliamo la Distanza, interviene sostenendo una serie di attività necessarie allo sviluppo di un progetto che nasce già nel 2009 nel villaggio costiero di Kilifi, in Kenya, quando un olandese Bas Van Donge, che trascorre diversi mesi all’anno a Kilifi, incontra un pastore pentacostale John, che si occupa di alcuni bambini abbandonati offrendo loro accoglienza in una capanna di fango e paglia.

Nel 2009 Bas, attraverso amici e conoscenti, raccoglie la somma necessaria per costruire la prima struttura di accoglienza in muratura, consistente in un refettorio/cucina, una piccola dispensa, i bagni doccia e un piccolo ufficio.

Dal 2011 i bambini, a seconda dell’età, iniziano ad accedere all’asilo e alla scuola primaria.

AnlaDi, contattata da Bas, inizia così il suo interessamento al sostentamento dell’orfanotrofio, inizialmente cercando sostenitori per le adozioni a distanza dei bambini e, dopo la morte di Bas nel 2015, occupandosi direttamente della gestione di tutto l’orfanotrofio. Viene inoltre dato inzio anche ad altri nuovi progetti, necessari per il mantenimento, l’educazione, la salute, la crescita scolastica e professionale dei 40 bambini (capienza dell’orfanotrofio sempre utilizzata al massimo) ospiti della struttura, oltre a uno o due bambini che vengono periodicamente ospitati in affidamento dal governo per condizioni di emergenza e due ragazzi diventati invece nel frattempo maggiorenni che sono tutt’ora supportati nel percorso scolastico.

 

I principali obiettivi del progetto sono innanzitutto il mantenimento in efficienza della struttura, garantendo un completo percorso di crescita a tutti i bambini, cercando di avviare altresì un percorso di avviamento professionale ai ragazzi prossimi al compimento della maggiore età (18 anni per la legge keniota) o di garantire loro il proseguimento degli studi superiori tramite borse di studio private, esclusivamente però per coloro che negli anni hanno dimostrato capacità e impegno.

 

In aderenza alla nostra idea di cooperazione internazionale fondata su attività orientate all’autosostenibilità, per dare avvio ad un percorso lavorativo in grado quindi di dare loro la possibilità di auto sostentarsi e costruire una propria vita fuori dall’orfanotrofio, il progetto prevede altresì la realizzazione di una stanza da adibire a laboratorio sartoriale con la funzione, da un lato, di formare alcune ragazze/i per una possibile futura attività indipendente, dall’altro, di avviare un commercio equosolidale producendo manufatti artigianali (borsette, tovaglie, assorbenti lavabili, ecc.).

 

La nostra Associazione ONLUS Antonio Giaffreda sosterrà quanto necessario alla esecuzione di alcuni lavori di mantenimento e messa in sicurezza della struttura, ampliando i servizi disponibili.

 

Nell’ottica di una totale trasparenza del nostro operato e per dare concretezza all’informazione che vogliamo dare circa i nostri interventi, nel dettaglio, di seguito descriviamo le attività che verranno eseguite con il nostro contributo:

- la pavimentazione della mensa e dei 3 grandi dormitori, migliorando notevolmente la pulizia delle stanze e quindi le condizioni di igiene di tutti i bambini;

- la riparazione della copertura del pozzo, completamente arrugginita e logora e di apposite strutture in ferro per la tenditura dei panni;

- la messa in sicurezza della struttura del dormitorio dei ragazzi più adulti (con sovrastante libreria) mediante il rinforzamento delle fondamenta;

- la stanza laboratorio, mediante pavimentazione, realizzazione delle mura, intonacatura, tinteggiatura, realizzazione accesso e finestra grigliata con relativa copertura a protezione delle piogge;

- realizzazione di una biblioteca interna “Leggere all’ombra dei Baobab” con l’obiettivo di poterla successivamente aprire anche ai bambini esterni a Mwangaza.

Grazie all’entusiasmo, alla partecipazione e all’impegno mostrato da subito dai nostri amici e collaboratori sul posto, già dopo poche settimane dall’avvio delle attività, parte dei lavori è stata portata a termine con grande soddisfazione.

Per una struttura africana, anche soltanto poter godere di una pavimentazione nelle stanze  rapppresenta sicuramente una grande e positiva evoluzione perchè significa poter garantire standard di igiene certamente superiori, soprattutto grazie alla pavimentazione dei bagni e dei corridoi che vi conducono.

Riuscire a garantire condizioni di vita migliori era ed è l’obiettivo del nostro intervento e per questo siamo orgogliosi del lavoro e dei risultati che i nostri amici stanno raggiungendo.

 

Quindi un particolare ringraziamento va a Nicola Zanobini dell’Associazione Annulliamo la Distanza, caro amico della nostra ONLUS, che ci ha permesso di conoscere questa bellissima realtà e di poter portare anche il nostro contributo ad un progetto che può davvero fare la differenza nella vita di tanti bambini abbandonati a se stessi.

 

Come i nostri amici di AnlaDi ricordano sempre…                                                        …“i bambini prima di tutto

IN COLLABORAZIONE CON
ASSOCIAZIONE ONLUS
ANTONIO ed EMILIO GIAFFREDA
 
NUMERO VERDE
800 89 35 63
Sede in Firenze Via Panciatichi 70/3 - Codice Fiscale 94203340487 - Iscritta al n. 37517del Registro delle Onlus tenuto da: Direzione Regionale della Toscanadella Agenzia delle Entrate